Promod, il noto brand francese di prêt-à-porter, ha scelto la soluzione Enterprise di HiPay per iniziare ad accettare pagamenti da tutto il mondo e per offrire ai consumatori delle soluzioni di pagamento e valute locali.

Promod, l’azienda francese di prêt-à-porter fondata nel 1975, ha radicato le sue radici in Francia con la missione di creare abbigliamento ed accessori accessibili a tutti. Dopo aver lanciato il sito www.promod.fr negli anni 90, ed essere divenuto precursore nell’adozione delle vendite online, per Promod lo sviluppo internazionale del marchio oggi è diventato parte integrante della strategia del brand che oggi conta piu’ di 900 negozi in 40 paesi.

Come rispondere al comportamento d’acquisto dei clienti in Polonia

Con 11 milioni di acquirenti online e un volume di vendite online di 6,5 miliardi di euro, e-commerce in Polonia è uno dei settori più promettenti per gli investitori. Nel 2015, oltre il 55% dei polacchi pianificava di fare i loro acquisti di abbigliamento e calzature online. Tuttavia, le abitudini di pagamento sono piuttosto specifiche in Polonia, e questo può rappresentare un ostacolo. Infatti solo il 40% degli acquisti on-line sono regolati con carta di credito, rispetto al 45% pagato tramite bonifico bancario.

Per entrare nel mercato polacco, Promod lanciò un sito di e-commerce in euro (www.promod.eu) senza però offrire un metodo di pagamento locale. Il sito registrò tassi di conversione piuttosto bassi a causa della mancanza dello Zloty, la valuta locale, e altri metodi di pagamento preferiti dei clienti polacchi.

charts

“Eravamo alla ricerca di un partner capace d’assisterci e di offrirci un prodotto che rispondesse alle nostre esigenze: implementare rapidamente una soluzione sul nostro sito che offrisse un’altra valuta che non fosse l’euro e che gestisse la conversione dall’euro in Zloty e, infine, che fornisse i metodi di pagamento piu’ utilizzati in questo mercato.”
Sebastien Franquet
Digital Marketing Manager International Development
Promod

testimonial1

p24-logo

Grazie all’implementazione delle soluzioni fornite da HiPay, Promod ha offerto ai clienti la possibilità di fare acquisti utilizzando Przelewy24, così come i metodi di pagamento internazionali (Visa, MasterCard, ecc). Przelewy24, una soluzione che consente il pagamento tramite bonifico bancario, è il metodo di pagamento leader in Polonia. Viene utilizzato per il 79% di tutte le transazioni effettuate sul sito www.promod.pl, mentre solo il 20% sono realizzate con carta di credito.

“L’introduzione di questa soluzione ha fatto aumentare il tasso di conversione del sito e lo ha posizionato nei primi 3 del gruppo come volume di vendite.”
Sebastien Franquet

Grazie a questo successo, Promod ha deciso di estendere la partnership con HiPay alla Repubblica Ceca, un paese con caratteristiche simili alla Polonia in termini di metodi di pagamento locali. In meno di tre mesi, la soluzione HiPay è stata integrata nel sito ceco.

promod-large2

Una gestione specifica contro le frodi

Uno dei principali ostacoli per i retailer online in Europa, è la gestione delle frodi che rappresenta una perdita media di 1-5% del volume d’affari.

“Abbiamo discusso con il team HiPay per trovare delle soluzioni a questo problema. Le nostre esigenze erano chiare: accettare il maggior numero di ordini, pur mantenendo il tasso di frode basso.”

Sebastien Franquet

Lo strumento FPS (Fraud Protection Service) messo a punto dalla divisione Ricerca e Sviluppo di HiPay ha permesso l’autorizzazione di un maggiore numero di ordini e allo stesso tempo di ridurre il tasso di frode.
“HiPay dà alla lotta contro la frode un’attenzione particolare. Grazie alla combinazione della soluzione FPS e allo strumento Business Intelligence di HiPay, ci siamo resi conto che l’analisi dei nostri dati è una risorsa inestimabile che non può essere trascurata. L’identificazione dell’origine delle truffe online ci permette di evitare che possano ripresentarsi e ci permettono di aumentare le nostre vendite sui diversi siti web del gruppo.”

“Ogni trimestre, ci troviamo con il team di HiPay a noi dedicato e discutiamo come migliorare il nostro tasso di conversione e il percorso di pagamento dell’utente. Questa partnership ci ha permesso di aprirci a nuovi paesi ed a nuove valute”

Sebastien Franquet